Beauty Report/2011

Il Beauty Report/2011 costituisce il secondo Rapporto Annuale sull’industria cosmetica italiana, promosso da UNIPRO – Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche e realizzato dalla società Ermeneia – Studi & Strategie di Sistema.
Lo scopo è quello di far conoscere meglio alle istituzioni, ai media e all’opinione pubblica un settore spesso sottostimato che invece sta al centro di una lunga filiera che comprende più di 200 mila addetti, che ha fatturato 8,6 miliardi di euro nel 2010 e che ha mostrato una solida tenuta durante la crisi, manifestando anzi nell’ultimo anno segnali di una vigorosa ripresa.
I fenomeni-chiave sono stati analizzati grazie all’annuale check-up delle imprese cosmetiche italiane, che ha registrato una reattività solida e diffusa rispetto al ciclo economico, con una propensione (quasi) a-ciclica ad investire anche durante il periodo più acuto della crisi, a conferma della spinta continua verso l’innovazione che contraddistingue il settore.
Il check-up è stato accompagnato da un’analisi di uno degli anelli importanti della filiera, quello degli acconciatori che da soli coinvolgono più di 100 mila addetti. L’apposita indagine ha esplorato un ambito che sta a stretto contatto con il consumatore, registrandone umori e timori e che coltiva nella sua parte più dinamica una significativa motivazione a crescere e a qualificarsi, rafforzando a sua volta la filiera complessiva.
Il sistema produttivo della cosmesi è consapevole che bisogna intraprendere un percorso di decisa “mutazione” ed esprime la propria volontà di mettere in gioco quello che oggi è diventato per sostenere un nuovo ciclo di crescita, in alleanza con i soggetti pubblici e privati che scommettono sul futuro del Paese.