Una strategia compiuta per le generazioni

Il mondo della terza età non sta crescendo solo per importanza, per dimensione e per peso oggettivo nella composizione della società di oggi. Vi sono aspetti di natura qualitativa legati ai bisogni, alle aspettative e alle esigenze di partecipazione degli anziani che non è obiettivamente facile leggere ed interpretare.
Tutto questo ha indotto 50&Più Fenacom a realizzare un Rapporto di ricerca articolato su cinque ambiti fondamentali:
1. la presenza della componente anziana nell’organizzazione sociale, con particolare attenzione all’adeguatezza del suo ruolo e al rapporto tra le generazioni;
2. l’evoluzione quantitativa della condizione anziana in Italia e in Europa e la previsione dei futuri andamenti per i prossimi 10-20 anni;
3. la complessità del mondo anziano: dai redditi ai consumi, dal risparmio agli investimenti, dalla salute al tempo libero, dal turismo all’abitazione, dal lavoro alla partecipazione sociale, dalla famiglia ai valori;
4. le debolezze da sostenere in termini di povertà materiali, di nuove povertà (in particolare le solitudini) e di stato dei non-autosufficienti;
5. le politiche in grado di rispondere alla necessità dell’oggi, ma più ancora a ciò che riserverà il futuro.
Si tratta di un passo importante che potrà dare alla terza età maggiore consapevolezza della propria situazione, a 50&Più Fenacom un prezioso supporto per la propria funzione di rappresentanza e di servizio, al soggetto pubblico uno stimolo per qualificare le proprie politiche e alla realtà sociale una buona occasione per riconoscere il significato e il ruolo crescente della terza età.
È infine opportuno sottolineare che la ricerca rientra nelle iniziative che 50&Più Fenacom sta realizzando in vista dell’Anno Internazionale dell’Anziano proclamato dall’Onu per il 1999.